Anticipare il Futuro

Dialoghi digitali dalla nuova resilienza

Niente accade mai che non si sia per natura capaci di sopportarlo.
- Marco Aurelio

Stiamo vivendo la più grave crisi sanitaria della nostra storia repubblicana. I morti sono migliaia e il virus ha messo a nudo, a livello globale, la fragilità e la vulnerabilità di società ad alto livello di sviluppo tecnologico.

Ben presto la crisi sanitaria si trasformerà in uno tsunami economico le cui conseguenze saranno molto dure.

Ma quella che stiamo attraversando è anche una crisi generale di significato. L’incertezza è entrata prepotentemente nelle nostre vite quotidiane come non avremmo mai immaginato.

La sfida è enorme ma potremo superarla se sapremo ritrovare unità, senso di comunità, fiducia nella scienza e nella competenza.

Da dove ripartire se non dall’obiettivo comune di trasformare la crisi in opportunità e tentare di riprogettare il futuro con la consapevolezza che non ritorneremo a “come era prima”?

Ideeventure, partnership di professionisti della comunicazione e formazione politica e d’impresa, e Passaggi a NordEst, associazione di impegno civico e sociale e di azione comunitaria, vogliono offrire il proprio contributo facendo da veicolo alla diffusione del dibattito sugli scenari futuri e sulle azioni per orientarli.

“Anticipare il Futuro” è un ciclo di incontri online che vuole favorire la circolazione di pensiero e azione mettendo insieme coloro che, nell’impresa, nel mondo del lavoro, in quello del sapere, noi definiamo “leader resilienti” e cioè persone che nonostante le circostanze vogliano ragionare e agire per una ”Ricostruzione” innovativa del Paese.

Vorremmo porre le basi per la costituzione di un Think&Action Tank.

Anticipare il futuro quindi in primo luogo mettendo in circolazione pensiero ed azione per uscire, prima possibile e nel miglior modo possibile, da questo presente di emergenza sanitaria e di grande difficoltà economica.

E anticipare il futuro perché il superamento delle emergenze di oggi non deve significare un impossibile ritorno al ‘’tutto come era prima”. Dobbiamo fare tesoro di questa esperienza per costruire una nuova visione del futuro, contribuendo a delineare e a determinare la direzione delle scelte di oggi che avranno conseguenze domani.

Your image

Gabriella Chiellino, fondatrice e presidente di eAmbiente Group, vanta fin da giovanissima un primato: nel 1994 è stata la prima laureata in Italia in Scienze Ambientali dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Oggi è docente in questo e in altri atenei italiani e componente dei comitati scientifici di vari Master su ambiente, energia e sostenibilità (Challenge School di Ca’ Foscari, CUOA Business School e 24Ore Business School tra gli altri). “Capire, progettare e gestire la sostenibilità” è il motto che ha scelto per la sua società, eAmbiente Group, attiva sia in Italia sia all’estero: si occupa di consulenza e ingegneria ambientale sia per altre aziende sia per le pubbliche amministrazioni ed è specializzata nella riduzione degli impatti ambientali e nell’efficientamento energetico, alla ricerca di soluzioni tecniche e gestionali sostenibili sotto il profilo ambientale, sociale ed economico. Negli anni, grazie al suo impegno, ha vinto numerosi premi e ricoperto incarichi in molte commissioni tecniche, regionali ma anche ministeriali. Dopo essere stata delegata per l’ambiente e la sicurezza in Confindustria Veneto, oggi siede in molti consigli d’amministrazione, tra cui quello di Acea e di Ambienthesis, ed è la delegata veneziana della Fondazione Bellisario, associazione che punta a costruire un Paese a misura di donne e di crescita.